Carrefour In Negativo

Carrefour continua il trend negativo iniziato nel 2011. I due gruppi della grande distribuzione (Carrefour e Auchan) investono in nuovi punti vendita ma non vedono salire i ricavi al contrario di Esselunga, e dei low cost che macinano importanti utili. La campagna d’Italia dei due colossi della grande distribuzione francese è finita malissimo. Ambedue le catene francesi hanno fatto flop nel nostro Paese. Sia Carrefour che Auchan hanno prodotto negli ultimi anni solo perdite. E questo in un mercato dove gli altri operatori, magari faticano, ma producono profitti. Carrefour, ha cumulato perdite nette, nel solo biennio 2015-2016 come documenta un rapporto di R&S Mediobanca, per 261 milioni di euro. Auchan l’altro colosso francese ha lasciato sul campo, sempre nello stesso biennio, qualcosa come 371 milioni di perdite.

Il Dettaglio Tradizionale E’ In Crisi A Favore Del Franchising

L’Osservatorio periodico Confimprese, in una nota, segna 50 nuovi punti vendita in arrivo a Bologna e nelle altre principali località della regione con una ricaduta occupazionale di 556 nuove risorse. Il delta sul 2017 evidenzia una crescita del + 25% delle aperture e del +46% in termini di nuova occupazione. Lo scenario attuale, spiega sempre la nota, sottolinea il perdurare della crisi del dettaglio tradizionale a favore del franchising che, grazie alla sua formula autoimprenditoriale, stimola nuove aperture. Food e fashion si confermano settori cardine dello sviluppo con rispettivamente 23 e 10 nuovi store. Avanza anche l’immobiliare, grazie alla ripresa del mercato, con 13 nuove agenzie.

Mondadori Investe In Digitale

Ernesto Mauri, amministratore delegato del Gruppo Mondadori, comunica l’imminente strategia di Mondadori che si focalizza su alcuni precisi punti: investire in acquisizioni nei comparti più redditizi, che sono i Libri e il Digital, risolvere con azioni mirate la perdita sul mercato francese, attivare una politica di efficienza sui costi dei Periodici italiani con riorganizzazioni e ristrutturazioni, proseguire con il piano di espansione del canale franchising nel Retail. Una strategia che è conseguente al fatto che il gruppo ha raggiunto i quattro obiettivi che si era posto a inizio 2017 con risultati in linea con le attese. Il mercato è in flessione per quanto riguarda la carta e in leggero aumento nel digitale che per Mondadori rappresenta  il vero terreno di crescita.