Aprire un franchising casalinghi con Boutique Casa

Che cosa significa aprire un franchising casalinghi e di oggettistica? E quanto ci si guadagna? Lo abbiamo chiesto a Margherita Tietto (foto), amministratore unico di Boutique Casa, che conferma in questa intervista come il mercato dell’oggettistica per la casa sia in una fase di profondi mutamenti che deve interrogare i player del mercato. “Il panorama è dominato dalle reti” dice.

tietto-boutique-casa

Ci può spiegare bene che cosa vende un vostro affiliato?
“Articoli per la casa: tessile, oggettistica, articoli da regalo, complementi d’arredo, biancheria e casalingo”.

Che mercato è quello del franchising casalinghi e oggettistica per la casa?
“È un mercato nel quale stanno avvenendo notevoli cambiamenti. I piccoli negozianti indipendenti stanno scomparendo e il panorama è dominato da grandi catene organizzate o grandi superfici. Il nostro progetto è quindi quello di creare una catena di punti vendita con la forza per competere e primeggiare”.

Che tipologie di clienti frequentano i vostri negozi?
“Soprattutto donne di tutte le fasce di età. Ultimamente abbiamo comunque visto un aumento della presenza maschile di età tra i 30 e i 50 anni”. In che fascia di prezzo vi posizionate e come vi posizionate rispetto alla concorrenza? “Abbiamo un prodotto di fascia medio alta ma la nostra politica prezzi aggressiva ci consente di avere il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato”.

Quanto spende il vostro affiliato per aprire un franchising casalinghi BOUTIQUE CASA, fra allestimenti, arredi e software?
“L’investimento iniziale è di circa 200 euro al metro quadrato per gli arredi e le infrastrutture del negozio”.

Entro quando di media un vostro affiliato rientra del capitale investito?
“Lavorando all’interno del proprio punto vendita si può rientrare dell’investimento anche dopo un anno”.

Avete dati sul ROI medio di un punto vendita?
“Considerando un investimento iniziale pari a 50 mila euro (arredi, attrezzature e merce) e un punto vendita con fatturato medio di 350 mila euro abbiamo un ROI del 25%”.

In che zone di Italia volete espandervi?
“Ci stiamo espandendo in tutta Italia ma abbiamo progetti di aperture anche all’estero”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.