Brevetti, marchi e disegni: Milano regina della creatività

Ecco gli incentivi per la valorizzazione dei brevetti, marchi e disegni

Tutte le informazioni necessarie per partecipare a tre  importantissimi bandi nazionali rivolti alla valorizzazione dei titoli di proprietà industriale, specificatamente  e un bando ad hoc per le Startup innovative

Dott.ssa Francesca Paleari*

Il 13 gennaio scorso, presso la Camera di Commercio di Milano, sono state presentate, alla presenza del Viceministro dello Sviluppo Economico Dott. Stefano Buffagni, le nuove misure ed i nuovi incentivi per la valorizzazione di brevetti, marchi e disegni.

Il primo dato emerso è incoraggiante: in Lombardia si brevetta di più, in cinque anni +30% le invenzioni, +7% i marchi per un totale di 36 mila depositi nel 2018 su 110 mila in Italia. Milano si conferma regina della creatività, seguita da Roma, Torino e Napoli.

La seconda notizia interessante, è che è stato appena firmato il Decreto per il rifinanziamento e la riapertura di 3 importantissimi bandi nazionali rivolti appunto alla valorizzazione dei titoli di proprietà industriale, specificatamente:

Brevetti +, Marchi +3, Disegni +4.

Ex novo, invece, è stato attivato un bando ad hoc per le Startup innovative: Voucher 3I – Investire In Innovazione.

Obiettivo Sviluppo era presente a questo work-shop, nel corso del quale sono susseguiti interessantissimi interventi ed analisi (tra gli altri Carlo Sangalli, Presidente della CCIAA di Milano, e diversi tecnici del Ministero e di Invitalia), con il nostro CEO Dott. Emanuele Fedeli ed uno dei nostri europrogettisti Stefano Paleari.

Vediamo nel dettaglio queste nuove opportunità:

BREVETTI +

Con Brevetti + il Ministero dello Sviluppo Economico intende favorire la valorizzazione economica di brevetti e privative nazionali e internazionali attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto. Dotazione: 21,8 milioni di euro.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • Industrializzazione e ingegnerizzazione
  • Organizzazione e sviluppo
  • Trasferimento tecnologico

Prevede un contributo a fondo perduto fino a 140 mila euro – nel limite dell’80% delle spese ammesse.

Domande dal 30 gennaio 2020

MARCHI +3

La misura Marchi + 3 favorisce la registrazione all’estero (sia a livello comunitario che internazionale) di marchi nazionali da parte di pmi, con l’obiettivo di sostenerne la capacità innovativa e competitiva. Dotazione:13 milioni di euro. Prevede un contributo in conto capitale fino all’ 80% delle spese

  • per la Misura A – registrazione di marchi europeo: 6.000 euro per ogni domanda relativa ad un marchio depositato presso l’EUIPO;
  • per la Misura B – registrazione di marchi internazionali: 6.000 euro (7.000 euro per USA o Cina), per ciascuna domanda relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi un solo Paese, elevato a 7.000 euro (8.000 euro per USA e/o Cina) per ciascuna richiesta di agevolazione relativa ad un marchio depositato presso OMPI che designi due o più Paesi.

Domande dal 30 marzo

DISEGNI +4

Il Bando Disegni + 4 promuove la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionale e internazionale. Dotazione: 3,5 milioni di euro

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

Fase 1 – Produzione

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato
  • prevede un contributo a fondo perduto fino a 65 mila euro– nel limite dell’80% delle spese

Fase 2 – Commercializzazione

  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato
  • prevede un contributo a fondo perduto fino a 10 mila euro– nel limite dell’80% delle spese

Domande dal 27 febbraio 2020

VOUCHER 3I PER LE STARTUP INNOVATIVE

Il Voucher 3i finanzia l’acquisizione di servizi per la brevettazione a favore delle startup innovative

L’incentivo può essere utilizzato per la verifica della brevettabilità dell’invenzione, l’effettuazione delle ricerche di anteriorità preventive, la stesura della domanda di brevetto e di deposito presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, l’estensione all’estero della domanda nazionale.

L’importo del voucher 3I e’ concesso nei seguenti limiti:

  • servizi di   consulenza   relativi   alla   verifica   della brevettabilità dell’invenzione e all’effettuazione delle ricerche di anteriorita’ preventive: euro 2.000,00 + IVA;
  • servizi di consulenza relativi alla stesura della domanda  di brevetto e di deposito presso l’Ufficio italiano brevetti  e  marchi: euro 4.000,00 + IVA;
  • servizi di consulenza relativi al deposito  all’estero  della domanda nazionale di brevetto: euro 6.000,00 + IVA.

Bando in apertura

* Founder & General Manager Obiettivo Sviluppo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *