Accompagnare le PMI alla Quotazione su AIM Italia

Mercoledì 28 Febbraio, ore 11:30, presso Palazzo Affari al Giureconsulti- Piazza dei Mercanti 2, Milano

Il mercato AIM Italia ricopre oggi un ruolo importante all’interno dell’economia nazionale, con interessanti prospettive di crescita legate all’introduzione, a inizio 2017, dei Piani Individuali di Risparmio (PIR) che ha determinato una significativa crescita della liquidità e degli investitori specializzati all’interno del mercato e alla previsione, all’interno della Legge di Bilancio 2018, di un credito d’imposta sul 50% dei costi di consulenza legati all’IPO su AIM Italia, per le imprese che si quoteranno sul mercato. L’incontro si inserisce nell’ambito di un progetto che mira ad affiancare le PMI italiane in un percorso di crescita e di sviluppo finanziario, in virtù di un accordo stipulato tra WM Capital e IrTop, il 20 settembre scorso, per lo sviluppo degli studi di fattibilità di IPO su AIM per le società franchising.


 

ACCOMPAGNARE LE PMI ALLA QUOTAZIONE SU AIM ITALIA (Convegno)

11:30 Saluti di apertura

Sergio E. Rossi | Vice Segretario Generale Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Direttore Consorzio Camerale per il credito e la finanza

11:40 La struttura finanziaria delle PMI italiane

Giancarlo Giudici | Politecnico di Milano

11:50 Il processo di quotazione per le PMI su AIM Italia

Anna Lambiase | Amministratore Delegato, IR TOP Consulting – PMI CAPITAL

12:00 PMI CAPITAL: la prima piattaforma sul mercato AIM

Maria Antonietta Pireddu | Senior Manager, IR TOP Consulting

12:10 L’esperienza delle imprese quotate su AIM

FOPE – Diego Nardin | CEO
WM CAPITAL – Fabio Pasquali | CEO

12:30 Consegna Awards PMI Capital

13:00 Light lunch

 

Modera i lavori
Antonio Buozzi | Divisione Financial Communication, IR TOP Consulting

Tredicesima edizione del Retail Innovations

Milano, 13 marzo 2018, ore 9 – 17.30

Armando Garosci, Giorn. Largo Consumo
Introduzione e moderazione
Fabrizio Valente, founder e Amm. Del. Kiki Lab – Ebeltoft Italy
Presentazione della ricerca internazionale Retail Innovations 13
Tendenze e casi di retail innovativo in diversi settori, posizionamenti e
format, provenienti da 17 Paesi
Testimonianze aziendali
Marco Pedroni, Pres. Coop Italia
Piero Candela, Head of Bus. Dev. Alipay Italia – Alibaba
Stefano Ghidoni, Dir. Cliente e Innovazione Auchan Retail Italia
Massimo Mercati, Amm. Unico Apoteca Natura – Aboca
Andrea Prosperi, Dir. Ris. Umane Teddy – Terranova
Emanuele Bellandi, Founder MyOverRose
Testimonianze partner
Luciano Roznik, Founder e Dir. Creativo AllWays
Diego Toscani, Dir. Gen. Promotica
Edoardo Arisi, Amm. Del. BloggerItalia
Emanuele Plata, Pres. PLEF
Gianluca Pellegrinelli, Founder Glooke Marketplace
Beatrice Orlandini, Resp. per l’Italia Insegna dell’Anno

 

Ai partecipanti sarà distribuita una copia della ricerca Retail Innovations 13
Quota di iscrizione 800€ +iva – Inviti disponibili per manager Retail e IdM
Per iscrizioni: kiki@kikilab.it – 030 22 16 81
Partner: AllWays, BloggerItalia, Confcommercio, Inema, Sint Group, Promotica

Main Media Partner: Largo Consumo
Media Partner: Az Franchising, Beesness, Display Italia, Distribuzione Moderna, DIY Garden, Farmacia
Evoluzione, Infofranchising.it, InStore, Promotion Magazine, Retail Project
Association Partner: AICEX, Assofranchising, BeTheBoss, CNCC, Confimprese, Federmobili, Federazione
Moda Italia, GS1 Italy, PLEF
Award Partner: Insegna dell’anno, Superbrands
Academy Partner: ALMA, Istud, Retail Salute Academy
Event Partner: Salone Franchising Milano

A Milano la Nuova Edizione di Retail Vision & Other Stories

Mercoledi 21 marzo dalle ore 10. alle ore 13.00 si terrà il la nuova edizione del convegno Retail Visions & Other Stories organizzato da Retail Institute Italy, in collaborazione con ShopExpo. L’evento vede come media partner il mensile AZ Franchising, diretto d Fabio Pasquali che parteciparà al convegno in qualità di moderatore.
Obiettivo è analizzare gli ultimi trend in materia di design, comunicazione e consumi, applicati al mondo dei pdv. Nel corso dell’evento, si scoprirà come ideare e progettare ambienti innovativi per il retail temporaneo, analizzando la visione dello store come luogo interattivo e piattaforma relazionale.
Oggi, non è pensabile innovare ignorando il contributo del design infatti i brand devono offrire esperienze d’acquisto uniche: il digitale non sarà mai in grado di sostituire l’esperienza in-store, ma avrà una grande influenza sulle percezioni e le aspettative dei consumatori. Il design riveste un’importanza crescente, contribuendo allo sviluppo dell’azienda e influenzandone l’immagine verso l’esterno, il marchio e la sua capacità di proporre soluzioni innovative. Un approccio di design thinking, dichiaratamente customer centric, diventa così la chiave di volta per l’evoluzione dell’azienda ed è il motore principe del cambiamento.

AZ al Franchise Expo Parigi

Il franchising internazionale dà appuntamento a Parigi da domenica 25 a mercoledì 28 marzo 2015, per la nuova edizione del salone Franchise Expo Paris. Da oltre 30 anni, questo appuntamento del franchising internazionale accelera lo sviluppo delle reti in Francia e all’estero. Nel 2016 circa 35.000 visitatori e investitori provenienti dai cinque continenti si sono riuniti al Salone, confermando così il suo ruolo di evento leader del settore.

Franchise Expo Paris 2018 sarà l’occasione giusta per incontrare più di 500 espositori, attivi in oltre 90 settori, oltre a numerosi esperti. La fiera presenta più di 110 concept  di franchising nuovi e innovativi, che spaziano dalle attività più tradizionali come il franchising moda e il franchising ristorazione agli ultimi trend. Il Salone di Parigi riunisce insegne conosciute e già presenti sul mercato sia francesi che internazionali, ma anche concept emergenti che hanno un potenziale di attrazione non trascurabile per mercati stranieri in pieno sviluppo.

Nei padiglioni numerosi espositori riproducono il loro punto vendita o il loro ristorante. I visitatori e gli investitori possono così rendersi conto al meglio dell’universo presente dietro ad un brand. La localizzazione della fiera alle porte di Parigi permette ai visitatori di abbinare business e piacere e scoprire facilmente la capitale. Franchise Expo Paris significa soprattutto professionisti che accompagnano, consigliano, e informano gli imprenditori del domani per trasmettere le loro conoscenze ed esperienze sul franchising e sulla creazione di imprese, grazie a: Incontri diretti con espositori presso i loro stand e al Village des Experts; Conferenze e atelier gratuiti organizzati durante i quattro giorni dell’Expo (in francese) e la “Master Franchise School” (in inglese).

Ogni anno i potenziali affiliati, le reti e gli investitori presenti al salone sono più numerosi. Nel 2018 si attendono oltre 100 marchi del franchising internazionale, provenienti da 25 nazioni, che rendono Franchise Expo Paris l’appuntamento più importante a livello internazionale dedicato al franchising. Per la prossima edizione è infatti annunciata una forte presenza di brand italiani, spagnoli, americani, canadesi e brasiliani, oltre a marchi provenienti dalla Germania, Belgio, Regno Unito, Russia, Bulgaria, Australia, Corea, Paesi Bassi, Danimarca, Dubai, Hong Kong, Lussemburgo, Portogallo, Slovenia, Svizzera.

 

Tra nuovi talenti e numeri in crescita chiude il Salone Franchising Milano

Quindicimila visitatori, con un aumento del 15 per cento degli espositori e del 18 per cento della superficie espositiva rispetto allo scorso. Ecco i numeri che segnano la conclusione della 32° edizione del Salone Franchising Milano.

“La contaminazione tra Rds Company e Fandango Club – ha dichiarato Marco Moretti, presidente di Fandango Club Spa – ha mantenuto la promessa. E’ stato attivato un germe fondante per un nuovo inizio. SFM conferma la sua capacità di proporre contenuti originali e utili sia ai professionisti del settore che al grande pubblico”.

“Un salone elettrizzante e pieno di energia – ha commentato Antonio Fossati, Presidente di Salone Franchising Milano – che fa proprio il crescente ottimismo per il miglioramento del quadro economico nazionale e lascia prevedere un grande sviluppo del franchising nei prossimi anni”.

Ultimo atto del Salone la premiazione del Talent “Re.Start-Smart up your business” che ha visto la presentazione di 114 nuove start up del retail. A giudicare i progetti una giuria di esperti e personalità del mondo del commercio e del retail. Il vincitore del Talent, primo classificato nella categoria Best New Franchising, cui va un premio di 150 mila euro, è Giulia Dal Frate, con il progetto B-FISH GOURMET FISH BURGER, un negozio di panini di solo pesce.

I vincitori delle altre categorie sono: Andrea Minghetti con la proposta TRUCCO&PARRUCCO per la categoria Best Business Idea; Giulia Dal Frate con B-FISH GOURMET FISH BURGER per la categoria Best Design&Corporate Image; Maria Cristina Ajroldi col progetto PASTICCERIA PRET A PORTER per la categoria Best Store Concept/Identity; Yary Nardiello con la proposta INCOGNITO-LIVE EXPERIENCE nella categoria Best Technology&Innovation; Maria Cristina Ajroldi con PASTICCERIA PRET A PORTER nella categoria “creative idea” special prize by IED.

 

Se il successo di un franchising passa anche dal benessere degli affiliati

(AZ Franchising) E se il successo di una rete in franchising non dipendesse solo dai risultati economici? Ma anche dal buon clima del network? Risponderà a questa domanda Iref Italia, Federazioni delle Reti europee di partenariato e franchising, nella tavola rotonda organizzata il 25 settembre prossimo all’hotel Golden Tulip Plaza di Caserta. Nel corso della giornata saranno anche assegnati i premi “IREF Italia Praemia”.

Il successo ottenuto dall’affiliante parte sempre da e con una “strutturazione adeguata” (nel più ampio significato del termine, includendo le sue risorse umane) e il successo e il benessere dell’affiliato può essere vitale per l’affiliante stesso e per il successo della sua rete. Welfare, formazione, strumenti finanziari, comunicazione interna ed esterna, certificazione della rete, selezione di un affiliato e di una rete, coinvolgimento, aggiornamento, educazione economico-finanziaria, corretto comportamento individuale e collettivo, possono essere solo alcuni degli strumenti non direttamente dediti alla produzione/commercializzazione del prodotto/ servizio, ma possono fornire vantaggiosa produttività a beneficio dell’intera rete e di chi, direttamente o indirettamente, vi opera.

La partecipazione, libera e gratuita, è soggetta a prenotazione obbligatoria.

Salone Franchising Milano, chi sarà l’imprenditore del futuro?

(AZ Franchising) Si è chiusa ufficialmente il 31 luglio la fase uno di “RE.START smart up your business”, l’innovativo talent show di Salone Franchising Milano, che permetterà a un neo imprenditore italiano di veder realizzato il proprio sogno, trasformando una semplice idea in un progetto concreto, lanciato sul mercato.

Più di 100 progetti sono stati inviati e più di 100 menti innovative aspettano ora la valutazione da parte della giuria di RE.START, che avrà a disposizione tutto il mese di agosto per selezionare i progetti finalisti, i quali si “sfideranno” al 32° Salone Franchising Milano per la vittoria finale.

“Sapevamo che l’idea di un Talent che premiasse la creatività era ottima, ma sinceramente l’entusiasmo con cui hanno risposto tanti giovani è andato ben oltre le nostre aspettative” ha dichiarato Antonio Fossati, presidente di Salone Franchising Milano. “Ora sarà molto interessante vedere con che metro di misura valuteranno i progetti delle realtà di primissimo livello come Percassi, Microsoft, Lego. Tutti noi addetti ai lavori siamo estremamente curiosi di vedere la short list dei finalisti”.

Hilton si espande in franchising a Torino

(AZ Franchising) Hilton sbarca a Torino e rafforza la presenza in Italia. La società ha firmato un accordo di franchising con la società Lingotto Hotels che, attraverso un’operazione di rebranding, includerà l’attuale Nh Lingotto Tech all’interno del brand DoubleTree by Hilton, a inizio 2018.
L’hotel di 142 camere si chiamerà DoubleTree by Hilton Turin Lingotto e subirà una ristrutturazione del valore di 1,6 milioni. “Torino è una destinazione unica che unisce alla perfezione l’anima turistica e quella business. Le Olimpiadi Invernali del 2006 hanno contribuito all’incremento di turisti nel capoluogo piemontese – commenta Patrick Fitzgibbon, senior vicepresident development Emea, di Hilton -. Torino ha registrato, nel 2015, un incremento di oltre un decimo delle entrate nel settore del turismo, per noi quindi è un ottimo momento per fare il nostro ingresso nella città grazie all’accordo con Lingotto Hotels, un partner ben consolidato nell’area torinese”. Il processo di rebranding inizierà nelle prossime settimane e si concluderà a inizio 2018.

Salone Franchising Milano: via alla vendita dei biglietti per l’edizione 2017

(AZ Franchising) Manca sempre meno a Salone Franchising Milano, che inaugurerà ufficialmente la sua 32° edizione giovedì 12 ottobre e fino a sabato 14 animerà il padiglione 4 dello storico polo fieristico di Fieramilanocity nel centro della città meneghina.

Grazie alla joint venture tra RDS Expo e Fandango Club, SFM17 punta ad essere il più business e spettacolare di sempre e proprio in quest’ottica sono già state coinvolte realtà del calibro di MICROSOFT, LEGO, PERCASSI, DONNA MODERNA, MONDADORI, GAMESTOP e IED. Tantissime le grandi novità a partire da RE.START, il Talent Show che premierà la migliore idea innovativa presentata quest’anno, trasformando il progetto in realtà e il suo ideatore in un vero e proprio imprenditore.

Ci sarà poi il Future Store, un prototipo del negozio del futuro e ancora sfilate, show cooking, workshop, convegni. Tutto questo senza ovviamente dimenticare gli oltre 200 brand presenti (Carrefour, Focus Junior, Kasanova, Mondadori, Tata Italia) veri protagonisti della fiera e gli storici servizi di SFM (F-school. F-foryou, F-meet) pensati per avvicinare e far conoscere il mondo franchising a tutti.

Sul sito ufficiale del Salone Franchising Milano, è stata aperta la prevendita dei biglietti con numerosi sconti e offerte.

Per maggiori informazioni: https://www.salonefranchisingmilano.com/it/biglietteria-2017

Donne e franchising: matrimonio vincente

Donne e franchising, un binomio sempre più vincente. Sono 16.900 le imprenditrici che hanno aperto un punto vendita in affiliazione (franchisee), pari al 33,15% del totale dei 51 mila imprenditori in affiliazione operanti in Italia e la percentuale delle donne imprenditrici franchisee è aumentato del 20% dal 2008 al 2014 (statistiche 2014 del Centro Studi Rds su dati del Salone del Franchising, Federfranchising/Confesercenti, Confimprese).

Il franchising in Italia ha un giro d’affari di 23 miliardi di euro, con 950 catene franchisor, 51 mila negozi affiliati e 180 mila occupati. Nel primo semestre del 2015 il comparto ha fatto segnare una crescita incoraggiante dello 0,6%, dopo anni di stasi. Il mondo del franchising si troverà a Milano per la 30° edizione del Salone del Franchising, dal 23 al 26 ottobre in Fiera Milano a Rho Pero.

“Tutti gli indicatori suggeriscono un’ulteriore crescita delle donne nel settore nel 2015. Per esempio abbiamo una impennata delle registrazioni di donne che verranno a visitare il Salone  – annuncia Antonio Fossati di Rds, organizzatore del Salone assieme a Fiera Milano – La formula del franchising piace molto alle donne perché consente di coniugare la loro bravura nel trattare col cliente e chiudere la vendita col vantaggio di operare sotto l’ombrello pubblicitario di un marchio in affiliazione conosciuto e consolidato”.

I settori merceologici preferiti dalle donne imprenditrici in affiliazione sono: abbigliamento, accessori moda, cosmetici e profumeria, salute e benessere, food and beverage, articoli per la casa, articoli per bambini.

Le Regioni italiane col maggior tasso di presenza di donne imprenditrici in affiliazione sono: Lombardia, Lazio, Veneto, Campania, Puglia.

Secondo le maggiori catene commerciali che operano in franchising (i franchisor) le donne mostrano qualità più spiccate degli uomini relativamente a: automotivazione e propensione a mettersi in gioco; capacità di studiare e selezionare i contratti proposti; capacità organizzative e manageriali.

E non mancano imprenditrici di successo (franchisor) che propongono l’affiliazione in modo particolare alle donne, convinte delle loro qualità manageriali.

Marta Onorato, di “Bacio Nero Franchising” di Palermo, un’azienda che opera nel campo della ristorazione: “Questo è un settore ideale per le donne. Noi proponiamo in franchising prodotti di caffetteria, gelateria, focacceria e pasta. E non sono poche le donne che stanno aprendo un punto vendita con noi. La ristorazione è un settore in crescita e poi le donne sanno che saranno seguite costantemente dai nostri esperti e potranno beneficiare di un processo di formazione continua”.

Stefano Pigolotti