Non solo franchising compro oro: l’offerta di Oro in Euro

La rete di franchising compro oro Oro in Euro, leader nella compravendita di preziosi, nasce in Italia nel 2001, da un’idea del suo fondatore Nicola Laurenza che ha trasformato la semplice attività di “compro oro” in una vera e propria gioielleria senza mai abbandonare quella che è stata l’intuizione iniziale. Da subito Laurenza si rese conto che la semplice attività di acquisto preziosi non poteva soddisfare totalmente le richieste di mercato e decise di introdurre la rivendita di preziosi usati, sterilizzati e rimessi a nuovo. Questa intuizione aprì lo scenario a un nuovo mercato, che fino ad allora non era mai stato esplicitamente contemplato dalle gioiellerie italiane.

L’obbiettivo primario di Oro in Euro è quello di soddisfare e tutelare la clientela e i valori aziendali sono solidità, autorevolezza e trasparenza. Grazie a queste qualità ad oggi l’azienda comprende più di 200 punti vendita in tutta Europa. L’espansione partì nel 2002, quando Laurenza decise di allargare il proprio business su tutta la penisola italiana, attraverso la formula del franchising compro oro registrando il marchio Oro in Euro e definendo le politiche commerciali per lo sviluppo del network italiano. Sempre nel 2002, dopo solo un anno di attività, avvenne il distacco dalla semplice attività di compro oro e si puntò sull’idea di una gioielleria moderna. Definendo quindi l’obiettivo della gioielleria moderna, Laurenza intraprese un percorso sia societario sia di immagine che potesse completarsi definitivamente nel 2011, per il festeggiamento dei 10 anni di attività. Per questo motivo nel 2009 viene acquisito un laboratorio orafo per poter effettuare riparazioni e creazioni internamente e l’azienda ottiene l’iscrizione a Banca Italia in qualità di operatore professionale. La scelta è stata quella di poter puntare anche sul servizio di vendita di oro da investimento, permettendo quindi di ampliare la gamma di servizi alla clientela. Inoltre in questo modo l’azienda ha deciso di uniformarsi alla legge 7/2000 sotto il profilo di operatore specializzato nelle operazioni concernenti l’oro da investimento. Il percorso di affiliazione al franchising prevede due diverse impostazioni di punto vendita, caratterizzate dalla possibilità di erogare più o meno servizi in funzione della posizione geografica e della potenzialità commerciale del territorio, mantenendo in comune il core-business fondamentale del ritiro oro (compro oro) e materiali preziosi.

I requisiti per aprire un franchising compro oro
Per affiliarsi non è richiesta una particolare esperienza perché una volta iniziato il progetto, l’azienda fornisce un’attenta e importante formazione che metterà gli affiliati in grado di operare in tutta tranquillità. Per un punto vendita, sia il Point che l’Outlet Preziosi, è sufficiente una sola persona. Per il negozio basta uno spazio molto limitato che va dai 25 mq del Point ai 40 dell’Outlet. Il bacino d’utenza minimo è di 10.000 abitanti e si gode di un’ampia esclusività di zona. L’azienda segue in ogni dettaglio il progetto di affiliazione, dalla ricerca della location più adatta, alla formazione dell’affiliato fino a tutti i passi per la creazione, l’allestimento e la gestione del punto vendita. Il contratto ha una durata minima di 7 anni con possibilità di recesso. Per affiliarsi si paga una fee d’ingresso: 5.000 euro per il Point e 12.000 euro per l’Outlet. Esistono anche delle Royalty su fatturato mensile che vanno dal 3% del Point all’1,5 % dell’Outlet. In compenso il fatturato medio annuo è stimato sui 600.000 euro per il Point e 800.000 euro per l’Outlet. Un’altra spesa fondamentale è quella destinata all’allestimento, particolare, curato e super funzionale dei punti vendita. La spesa per l’allestimento va dai 20.000 euro per quanto riguarda il Point ai 35.000 euro per quanto riguarda invece l’Outlet. Proprio sull’allestimento e sulla comunicazione l’azienda ha puntato moltissimo visto che il design e la comunicazione dei negozi devono trasmettere i valori del brand e comunicare l’immagine di una società giovane e dinamica con grande visibilità, solidità, competenza tecnica e serietà. Le insegne e le vetrofanie, le grafiche di grande visibilità sono state studiate per dare la percezione di apertura al pubblico che ricopre un target molto eterogeneo. Sia la comunicazione interna che la comunicazione dei servizi offerti è chiara ed efficace, con icone e scritte in rilievo su pareti colorate e loghi su pietre sempre per trasmettere la solidità del gruppo. Per quanto riguarda l’arredo interno, i mobili hanno un design molto particolare ed identificativo con accorgimenti tecnici evoluti in fatto di illuminazione a led, con una perfetta intensità e resa cromatica per valorizzare i prodotti esposti. Per la gestione dei negozi è inoltre previsto un software in grado di gestire le vetrine di tutti i negozi del gruppo che permette di avere un magazzino virtuale praticamente illimitato senza nessun rischio di giacenza, deposito o insoluti. Tutto è stato studiato per garantire, a chi decide di aprire un franchising compro oro a Oro in Euro, la sicurezza di aver fatto un investimento sicuro, molto vantaggioso foriero di grandi soddisfazioni sia economiche che in termini di realizzazione professionale.


Vuoi aprire un franchising compro oro Oro In Euro? Compila il form:

[contact-form-7 id=”3483″ title=”Customer Card Contact Form ITA”]

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.