MAPIC 2019: focus sull’evoluzione degli spazi e dei luoghi Retail

MAPIC 2019 si concentrerà sull’evoluzione degli spazi e dei luoghi al dettaglio nell’ambito del tema “Retail Remixed”

Reed MIDEM annuncia una maggiore attenzione al nuovo mix di vendita al dettaglio e alle destinazioni di vendita al dettaglio che si trasformano in luoghi di vita.

Parigi, 11 settembre 2019 – il mercato Retail è in continua evoluzione, MAPIC 2019 si concentrerà maggiormente sul potere di trasformazione delle destinazioni di vendita al dettaglio, dagli spazi commerciali ai luoghi che offrono esperienze reali tra cui cibo e bevande, tempo libero, arte, cultura, intrattenimento, benessere e moda.
Dal tema Retail Remixed: Ripensare Spaces and Places eseguono tre tracce principali: ricaricare il Retail Mix, Blending Use for Lifestyle Destinations e Shopping the World. Questo costituisce un vivace programma di conferenze con oltre 250 esperti di vendita al dettaglio di aziende tra cui Ducasse Paris, Via Outlets, Altarea, MSC Crociere, Galeries Lafayette, Ivanhoe Cambridge, Multi, Neinver, Saguez & Partners e Time Out.

Organizzato da Reed MIDEM, Mapic si terrà a Cannes dal 13 al 15 novembre.

Quest’anno presenterà anche una giornata dedicata al tempo libero il giorno prima dell’inizio di MAPIC; un altro sforzo per catturare una tendenza importante nel mercato.

Nathalie Depetro, direttrice di MAPIC, ha dichiarato: “Stiamo vivendo un cambiamento sismico nella vendita al dettaglio, dove viene reinventata la definizione stessa della parola. In quanto principale evento mondiale nel settore immobiliare al dettaglio, siamo entusiasti di fornire una piattaforma per esplorare quali sono le nuove regole di vendita al dettaglio insieme ai principali attori del settore in tutto il mondo. ”

Il nuovo mix di vendita al dettaglio è stato esaminato in dettaglio in un recente white paper pubblicato da Reed MIDEM. Uno degli argomenti del rapporto è stato il modo in cui i cambiamenti nella mobilità, ad esempio il passaggio dalle automobili alle biciclette, hanno portato alla richiesta di lavorare, giocare e vivere in un unico posto. Questo a sua volta crea “villaggi urbani”, secondo Christian Dubois, responsabile dei servizi al dettaglio di Cushman & Wakefield.

Un altro argomento è stato l’avvento del cosiddetto agnosticismo di canale mentre le linee tra il commercio fisico e quello online diventano sempre più confuse. Secondo il white paper, le vendite online continuano a registrare una crescita a doppia cifra e le vendite globali dovrebbero raggiungere quest’anno i 100 miliardi di euro (90,9 miliardi di sterline), con i clienti del Regno Unito particolarmente inclini a fare acquisti online: l’87% dei consumatori britannici ora acquista online, secondo i dati di E-commerce in Europa, rispetto al 76% in Francia, al 63% in Spagna e al 48% in Italia.

Il white paper ha anche esplorato il segmento del mercato dell’intrattenimento e il modo in cui influenza le entrate delle destinazioni di vendita al dettaglio ora e in futuro, oltre a guardare all’ospitalità e al lavoro collaborativo, al design e all’architettura, all’arte e al benessere.

Il white paper – “Ricaricare il mix al dettaglio” – è disponibile qui.

Per ulteriori informazioni su MAPIC, visitare il nostro sito Web.

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *