Emanuele Casero

POWERME: Una realtà innovativa

Powerme, fornitori di totem per la ricarica di dispositivi elettronici utilizzati come strumento di marketing

Intervista a Emanuele Casero, CEO di Powerme.

Il progetto PowerMe rappresenta l’evoluzione della sharing economy nel campo energetico. Software applicativi e hardware tecnologici contribuiscono alla crescita di una community che affida un valore sempre maggiore alla condivisione delle risorse e un valore sociale allo scambio di soluzioni accessibili a tutti gli utenti. “La nostra mobile app, che consente la ricerca di punti di ricarica e la condivisione dell’energia. Gestiamo una rete di punti di ricarica fissi e mobili, distribuiamo prodotti con la prerogativa che essi rappresentino una soluzione accessibile smart e green alla necessità di ricarica”. A parlare è Emanuele Casero, CEO del marchio. L’azienda Powerme ha visto una crescita a doppia cifra del fatturato nell’ultimo anno grazie a numerosi noleggi a breve e a lungo termine consolidandosi come una realtà innovativa nel mondo delle soluzioni Phygital per retail ed eventi.

Cosa vi differenzia dai vostri competitors e perché i potenziali acquirenti dovrebbero scegliere proprio voi?

“La capacità di fornire soluzioni innovative e tecnologiche per soddisfare la necessità del cliente di stupire i propri utenti e fornire un servizio di ricarica per smartphone utili al fine di interagire, raccogliere dati, aumentare la permanenza. I totem per la ricarica di dispositivi elettronici sono in rapida crescita nell’industria della vendita al
dettaglio. PowerMe è un’azienda leader nel settore e, in quanto tale, riteniamo di essere in una posizione privilegiata per poter affermare che i punti per la ricarica dei dispositivi mobili possono effettivamente aiutarti ad aumentare le vendite. I nostri totem di ricarica sono vere e proprie stazioni multimediali. Forniamo totem per la ricarica di dispositivi elettronici i a numerosi eventi e negozi che li utilizzano come uno strumento di marketing. Sai che una stazione di ricarica del telefono nel tuo negozio od al tuo evento potrebbe effettivamente avvisare i clienti della tua ultima offerta con un semplice SMS direttamente ai tuoi clienti quando sono nelle vicinanze del negozio? Sai che possono aumentare la brand awareness ed il flusso dei tuoi clienti? Vediamo nel dettaglio i maggiori benefici in termini di marketing:

• È uno strumento per interagire con i clienti e fidelizzarli.
Tutte le aziende sanno ormai che non si tratta di quanti followers e di quanti likehai, si tratta di coinvolgere l’utente. Questo vale per tutti i settori. La fidelizzazione del cliente è fondamentale, specialmente con l’esplosione dei negozi di e-commerce quindi trovare modi per attirare gli acquirenti ma anche creare una relazione è un’ottima strategia. Per i negozi che vendono servizi, non è più sufficiente semplicemente offrire una bottiglia d’acqua gratuita; oggi le persone sono sempre più dipendenti dal cellulare quindi offrire la possibilità restare connessi diventa una necessità, non una scelta opzionale. Il cliente che resta connesso resterà più volentieri nel tuo negozio e questo sarà il primo step per creare una relazione duratura con lui.

• Ti permette di acquisire dati rilevanti.
Dai negozi agli eventi, oggi tutte le aziende fanno il possibile per acquisire dati utili per implementare le proprie campagne di marketing. Inoltre, stanno andando alla ricerca di modi per integrare le tecnologie di acquisizione dei dati. Le stazioni di ricarica sono un modo per integrare questo particolare tipo di tecnologia, sia nel tuo negozio che al tuo evento. Dandoti la possibilità di raccogliere i dati degli utenti
registrati, è un ottimo strumento per targhettizzare altre campagne di marketing alfine di convertire più vendite online.

• Aumenta il numero dei visitatori nel tuo negozio
L’installazione di un totem di ricarica mobile ha dimostrato di attirare più visitatori nei negozi al dettaglio soprattutto da parte di clienti che altrimenti non sarebbero entrati . I negozi al dettaglio, in particolare, stanno ottenendo numerosi vantaggi in quanto le statistiche mostrano che i clienti che ricaricano il proprio telefono restano nel negozio 2.27 volte più a lungo di quelli che non lo fanno. Inoltre le statistiche mostrano che c’è aumento del 54% nei tassi di conversione per coloro che utilizzano un totem di ricarica e che i clienti che hanno ricaricato i loro telefoni spendono il 29% in più rispetto a quelli che non utilizzano i totem di ricarica.

• Ti permette di implementare sempre nuove azioni di marketing
Sia che tu scelga di posizionare il totem di ricarica in negozio o nelle vicinanze, è comunque possibile inviare ai clienti un messaggio pubblicitario. Come? Attraverso l’aiuto del nostro software. Le nostre stazioni di ricarica ti permettono di mostrare contenuti, offerte e promozioni speciali. Non solo puoi attirare clienti nel tuo negozio, ma lo puoi fare per un motivo molto specifico: approfittare delle offerte in un dato momento. Ciò significa che le persone entrano nel tuo negozio perché hanno una motivazione ( es. hanno visto una la promozione del giorno) quindi sono più propensi all’acquisto. In conclusione, ci sembra evidente che l’aumento dei visitatori, la fidelizzazione e la brand awareness sono i maggiori benefici che avrai dall’installazione dei nostri totem che sono dei veri e propri strumenti di marketing. Disponiamo di una serie di totem ideali per ogni situazione, completamente personalizzabili. Powerme si distingue per un approccio consulenziale a 360 gradi. Aiutiamo i nostri clienti a scegliere le soluzioni migliori in relazione agli obiettivi di marketing da loro definiti: al centro dei nostri progetti ci sono i risultati che possiamo portare ai nostri clienti”.

Quali sono i punti di forza della vostra azienda e su cosa si concentra principalmente la vostra attività?

In PowerMe progettiamo e produciamo soluzioni innovative per migliorare l’esperienza del cliente all’interno del punto vendita, offrendo un servizio utile come la ricarica dello smartphone. Secondo le recenti stime 2018, le batterie degli smartphone migliorano del 5% ogni anno; allo stesso tempo, il consumo medio incrementa del 12%: questo fa sì che offrire un servizio di ricarica, oltre che essere percepito dai clienti come un elemento distintivo ed innovativo che conferisce valore al brand in ottica customer care, è un incredibile strumento per incentivare gli utenti ad interagire e, di conseguenza, a cedere dati commercialmente utili.
I nostri progetti sono costruiti sempre su misura per il cliente e permettono di aumentare le revenue fino al 18% sfruttando:
1) PROXIMITY MARKETING: All’interno del nostro totem premium è integrato un hotspot wireless, innovativo strumento di proximity marketing: libero accesso ad internet per i clienti e l’opportunità di comunicare con la propria audience in real-time. Utilizzando il nostro proximity marketing wi-fi è infatti possibile mappare i flussi di clienti all’interno dei punti vendita, individuando quali sono le aree più frequentate e disporre di conseguenza il merchandising all’interno dell’attività commerciale. La funzionalità di SMS proximity permette inoltre di inviare direttamente al cliente offerte personalizzate, proprio mentre sono all’interno del punto vendita e possono quindi concludere gli acquisti nell’immediato
1. GAMIFICATION: Un meccanismo di engagement che incentiva i tuoi obiettivi di marketing e permette di raccogliere dati utili. Offrire un experience interattiva e divertente ai propri clienti è, secondo Accenture, una strategia per aumentare l’engagement con i Millennials. I Millennials sono utilizzatori entusiasti dei giochi online, stanno entrando nel mondo del lavoro, amano ricevere comunicazioni attraverso logiche game-like, sia nel tempo libero che in ambito professionale. Nel 2020 i Millennials potrebbero rappresentare un mercato da 24 trilioni di dollari.” (https://www.accenture.com/us-en/insight-outlook-why-gamification-is-serious-business)
2. SURVEY: Il sondaggio, oltre che essere un ottimo modo per coinvolgere attivamente i clienti, permette di raccogliere informazioni essenziali a migliorare l’offerta (esattamente nella direzione richiesta dalla domanda, i clienti) ed incrementare di conseguenza i ricavi. Le campagne di survey sono spesso onerose in termini economici, pensiamo ad esempio ad una campagna di sondaggio telefonico, sia in termini di tempo speso in raccolta ed analisi di dati: oltretutto, le survey effettuate postume all’esperienza in-store, subiscono l’effetto oblio; siamo davvero sicuri di ricordarci nei minimi dettagli l’esperienza che abbiamo vissuto nel negozio X tre giorni fa? In PowerMe crediamo fortemente nel valore di creare strumenti integrati, che permettano ai nostri clienti di ottenere feedback in real-time, analizzati in tempo reale con strumenti di data AI.
3. DATI: per conoscere il footfall ed il tempo medio di permanenza in uno specifico punto vendita è sufficiente un semplice contapersone: i dati che si acquisiscono sono però puramente quantitativi. Le nostre soluzioni sono integrate con una smart-cam di riconoscimento facciale che permette di trasformare le misurazioni da quantitative a qualitative: profilando i clienti per genere, fascia di età ed umore.
I clienti che utilizzano i nostri prodotti possono ad esempio predire su base statistica l’affluenza in uno specifico momento della settimana, non basata quindi su un generico “numero di persone”, bensì profilata per genere, fascia di età ed umore. Le applicazioni dei dati qualitativi per il marketing sono svariate: pensiamo solo alla possibilità di poter creare visual merchandising layouts già orientati al target principale che frequenta lo specifico punto vendita, oppure la possibilità di predirre il numero di employees necessari per gestire il flusso di clienti, calcolato sulla base di analisi statistiche predittive, o ancora la possibilità di lanciare promozioni variabili a seconda del momento, già conoscendo il target group che entrerà nel punto vendita in quello specifico momento.
4. ADV: Le nostre soluzioni sono dotate di un avanzato sistema di digital signage tramite il quale pubblicare website, video, immagini, socialwall e molto altro. Il nostro digital signage è integrato con la smart-cam di riconoscimento facciale: partendo dal presupposto che uno specifico ADV sia efficace per uno o due target group, il vantaggio competitivo consiste nell’analizzare il target group presente e selezionare, in real-time ed in automatico, l’ADV più efficace.

In virtù dei cambiamenti sia della domanda che dell’offerta quali sono i piani di sviluppo per il suo brand?

“Il mondo dell’advertising è radicalmente cambiato, ripetere le consuete strategie non è più sufficiente ad ottenere risultati soddisfacenti. I clienti sono costantemente bombardati da stimoli audiovisivi: raggiungere il cliente non basta più, è necessario costruire una relazione. In PowerMe crediamo fortemente che i progetti efficaci e vincenti debbano essere costruiti tailor made sul contesto e sulle esigenze del cliente, per questo motivo un portafoglio prodotti ampio permette di disporre ed integrare soluzioni che si adattino perfettamente agli obiettivi di marketing dei nostri clienti. Alla luce della premessa, uno degli obiettivi più sfidanti dell’ultimo anno è stato l’incremento qualitativo dl portafoglio prodotti, inserendo soluzioni sono sul data driven marketing che permettano di evolvere il modo di fare advertising, basati su tre keyword:
• Aumento del tempo medio di permanenza
• Incremento del tasso di ritorno

• Accolta qualitativa ed analisi dei dati utente
In PowerMe siamo sempre pronti a nuovi progetti. Stiamo strutturando in queste settimane il progetto 500 Stations: un progetto rivolto al mondo tobacco retail dei principali centri urbani in Italia, con focus primo su Milano e Roma. Abbiamo sviluppato per questo progetto una versione appendibile del nostro totem, integrata con tutte le funzionalità di marketing innovation quali Proximity marketing, Wi-fi Marketing, Facial-Recognition Smartcam (integrata con un avanzato sistema di digital signage). Il nostro target sono in questo contesto i più importanti brand di Tobacco, Food e Beverage che potranno avere presto a disposizione uno spazio pubblicitario innovativo e mirato, in cui verrà applicata la logica del pay per click all’Out of Home advertising: grazie alla nostra smart-cam di facial recognition profileremo infatti il target audience, suddividendoli per genere, umore e fascia di età: questo consentirà ai brand di acquistare solo ed esclusivamente le fasce di proprio interesse, ottimizzando quindi al meglio gli investimenti di advertising. Per integrare il mondo digital e physical abbiamo lanciato l’app powerme, già disponibile per android e Apple. La mobile App, ora in versione beta, permetterà agli esercenti che già offrono un servizio di ricarica (o che vorrebbero farlo nel prossimo futuro) di inserire un pin personalizzato all’interno della nostra mappa, segnalando il prezioso servizio agli utenti in cerca di un luogo dove poter spendere del tempo e ricaricare i propri devices. I risultati fin ora ottenuti ci suggeriscono che adottare una strategia di customer care utile, come offrire una ricarica ai propri clienti, aumenti fino al 10% il footfall e, di riflesso, porti ad un incremento medio del fatturato del 5%.

La tecnologia come ha modificato i comportamenti di imprenditori e consumatori?

“Dalle ultime statistiche di inizio 2019 emerge che le transazioni digitali nella vendita al dettaglio non superino ancora il 20% del totale: risulta quindi evidente che il retail gioca ancora oggi un ruolo di primissimo piano nelle strategie commerciali.
Allo stesso tempo occorre sicuramente rivedere il modo tradizionale di concepire il punto vendita, integrando in armonia il mondo fisico e gli emergenti strumenti digitali.
Il customer journey dell’acquisto nei punti vendita è stato per anni interpretato come un flusso lineare che aveva come punto di partenza il raggiungimento di una valida brand awareness, in cui l’acquisto vero e proprio era semplicemente la naturale conseguenza. Oggi il percorso di acquisto si è trasformato diventando sempre meno una sequenza lineare di fasi e sempre più una rete di momenti, la cui efficacia e decisività varia al variare della tipologia di bene e della singola categoria di buyer personas. Nell’ultimo decennio si stima che circa 3 miliardi di persone nel mondo si siano dotati di uno smartphone e che quasi un numero analogo di persone risulta iscritta ad un social network: si evince quindi che quasi la metà della popolazione globale è raggiungibile online. Il modo di fare marketing efficace è in continua evoluzione, i marketers sono obbligatoriamente chiamati a comprendere gli effetti della digital transformation ed utilizzare a proprio vantaggio tutti gli strumenti disponibili: integrandoli con gli strumenti già esistenti o sostituendo le strategie obsolete con strategie innovative. Anche nel retail diventa oggi giorno fondamentale costruire strategie di marketing Phygital oriented, andando a considerare le innovazioni tecnologiche come veri e propri strumenti di marketing in grado di incidere significativamente sui KPI”.
Quali sono i modelli operativi di marketing più efficaci per espandere la vostra attività sia a livello nazionale che internazionale?
“Puntiamo ad integrare sempre di più lato Fisico e Digital (Phygitall), al fine di offrire al cliente uno strumento di marketing in grado di incidere in misura netta ed inequivocabile sui KPI di marketing, garantendo allo stesso tempo all’utente finale un’esperienza semplice, intuitiva, utile e riconoscibile. Distribuiamo oggi i nostri prodotti principalmente in Italia, abbiamo però strutturato un reparto operations che ci consente ampliare i nostri orizzonti strutturando partnership strategiche per esplorare nuovi mercati. Sfruttando i media tradizionali e, in particolar modo digitali, spingeremo sempre di più sull’esclusività dei nostri prodotti: completamente Made in Italy, personalizzabili con progetti cuciti su misura per le esigenze dei nostri clienti. La strada è lunga ma chiara, contiamo su un team in costante crescita che integra hard skills & soft skills di primissimo piano e tra loro complementari”.

 

@Redazione AZ Franchising

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *