Articoli

Franchising abbigliamento: la nuova comunicazione di Original Marines

Be Original! Un gioco di parole che firma la nuova campagna pubblicitaria del franchising abbigliamento Original Marines, nata dalla collaborazione con il fotografo Oliviero Toscani e che riconferma il respiro internazionale del brand, nato nel 1983 e divenuto in breve tempo famoso grazie alla produzione e alla commercializzazione delle t-shirt bianche indossate dai marines. Un lungo percorso che ha portato il Gruppo a essere una dinamica realtà che ricopre una posizione di leadership nel settore del childrenswear con 597 punti vendita in Italia dei quali 532 in franchising e 65 di proprietà e con 93 store all’estero, destinati ad aumentare, grazie a una doppia strategia volta a espandere il proprio business in nuovi mercati e a consolidarlo in quelli già presidiati. Leader nella creazione di capi d’abbigliamento per bambini, neonati, ragazzi e donne, il franchising abbigliamento Original Marines propone collezioni total look per tutta la famiglia: abbigliamento per neonati, abiti da donna, abbigliamento per ragazzi, vestiti per bambini e bambine, tutti accomunati da uno stile casual, sportivo e ricercato che trae ispirazione dai gusti e dalle esigenze dei clienti stessi, con un occhio vigile sull’evoluzione della moda casual.

LA COMUNICAZIONE: IL PROGETTO BE ORIGINAL FIRMATO OLIVIERO TOSCANI

Oltre al prodotto, caratterizzato da uno stile al passo con i tempi, dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e dall’elevata qualità dei prodotti a prezzi competitivi, da sempre tra i punti di forza del brand, un occhio di riguardo è stato dedicato alla comunicazione dal forte appeal, sulla quale negli ultimi anni Original Marines sta puntando in modo particolare per, tra le altre cose, sostenere la rete di franchising abbigliamento. E proprio con l’obiettivo di comunicare in modo nuovo, pur mantenendo un forte legame con le origini, nel 2014 è stato lanciato il progetto Be Original in collaborazione con Oliviero Toscani che ha firmato prima la campagna pubblicitaria dedicata all’Autunno/Inverno 2014/15 con protagoniste “facce vere napoletane” e ora la campagna per la collezione Primavera/Estate 2015 i cui protagonisti sono bambini provenienti da tutto il mondo e alcuni ospiti dei progetti di accoglienza dello SPRAR, il Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Albania, Siria, Nigeria, Afghanistan, Italia, Gambia, Senegal, Camerun, Egitto, Russia, Cecenia, Mali, Marocco. Sono solo alcuni dei Paesi rappresentati in una serie di fotografie che esprimono l’emozione dei bambini, le loro espressioni, senza discriminazioni e senza distinzioni. “Attraverso la nuova campagna Be Original Primavera/Estate 2015, desideriamo confermare l’approccio della nostra azienda che mette al primo posto il rapporto e il dialogo con il cliente – sottolinea Domenico Romano, Direttore Marketing di Original Marines –. Tutti i bambini per Original Marines sono belli, senza alcuna distinzione a patto che esprimano la propria originalità, il loro modo di essere unici, irripetibili, evitando stereotipi senza identità che spesso vengono imposti. La forza degli scatti della nuova campagna firmata da Oliviero Toscani rende l’immagine del brand sempre più riconoscibile e, nello stesso tempo, distintiva e unica”. La realizzazione degli scatti è stata resa possibile grazie al supporto logistico fornito da UNHCR-Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Un progetto destinato ad ampliare maggiormente la visibilità del brand rendendolo molto appetibile per chi cerca un’affiliazione di qualità e di sicuro successo.

Franchising conto vendita: la ricetta di Tally Weijl

“In tempi di stretta creditizia e non felici per la nostra economia, il franchising conto vendita rappresenta una buona soluzione che coniuga efficienza e convenienza”. Marco Dellapiana è il general manager del marchio svizzero di abbigliamento giovanile Weijl, azienda con 30 anni esperienza e da 10 anni in Italia, “da poco tempo divenuto il primo mercato mondiale del marchio”. Il franchising conto vendita, dice ad AZ Franchising, è ormai una politica consolidata di questa azienda familiare ma da sempre improntata all’innovazione.

Dellapiana ci spiega quello che c’è dietro l’espressione “franchising conto vendita”. Ci sono, per esempio, piattaforme software che permettono alla rete di negozi in franchising di comunicare con la casa madre. Ci sono studi della location e del target locale. Ci sono analisi e previsione di vendita. Insomma, c’è tutto il know how di un’azienda sana che solo in Italia ha visto aumentare i propri punti vendita da 20 a 170 circa, fra franchising e diretti, in pochi anni ed è presente in 38 paesi con 790 store. Tutto con l’obiettivo di fornire all’affiliato merce che rispetti il principio dell’omogeneità dei punti vendita ma anche le specificità del mercato e del negozio dei singoli franchisee. “Quando un imprenditore avvia con noi un negozio Tally Weijl riceve uno stock di merce in base alle previsioni di fatturato che paga solo una volta venduto. La fatturazione è su base settimanale, il riassortimento del magazzino è giornaliero sulla base delle vendite della settimana precedente. Grazie a una piattaforma tecnologica su cui l’azienda ha investito, la casa madre riceve ogni giorno feedback da ogni nodo della rete franchising, per cui abbiamo sempre il polso della situazione sull’andamento delle collezioni (8 quelle principali ogni anno) e sulle performance di ogni singolo negozio. Inoltre, per ogni store in franchising conto vendita studiamo la tipologia di clientela in modo da offrire un mix perfetto di merce in conto vendita. Questo per dire che per noi il conto vendita non è un modo per riempire indiscriminatamente i nostri affiliati di merce”. Anche grazie a questa politica efficiente di approvvigionamento e conto vendita, il marchio vuole espandersi ulteriormente in tutta Italia, dove ora è presente soprattutto nel Nord e in Sicilia.

Serafino Di Loreto

Franchising abbigliamento: Original Marines lancia l’e-commerce

Original Marines, rete con all’attivo una rete di franchising abbigliamento per tutta la famiglia, risponde alle sfide della nuova tecnologia e lancia la piattaforma e-commerce per lo shopping on line. Il sistema consentirà agli utenti europei di acquistare i capi di tutte le linee Original Marines con un semplice click. I paesi coinvolti sono 45. Da un lato l’obiettivo è quello di sostenere lo sviluppo fisico in paesi quali Russia, Polonia ed Europa balcanica, dove la presenza dell’azienda è già molto forte; dall’altro, lanciare il marchio in paesi dove ancora non sono stati aperti punti vendita come ad esempio Germania, Spagna e Nord Europa.

“L’obiettivo primario di questo progetto è quello di utilizzare l’e-commerce come test per percepire la propensione all’acquisto del brand oltreconfine in particolare modo in quei paesi europei dove intendiamo consolidare ed ampliare il nostro business”, commenta Antonio Di Vincenzo Vice Presidente della Imap Export, la società che detiene il marchio di franchising abbigliamento Original Marines che continua. “Per queste ragioni in Italia, dove vantiamo già una rete capillare e solida e una forte fidelizzazione, per il momento non lanceremo il progetto”. Il progetto è stato realizzato e verrà gestito da FiloBlu, azienda veneziana specializzata nell’ideazione e sviluppo canali e-commerce.

Nato agli inizi degli anni Ottanta per volontà di alcuni imprenditori campani, Original Marines è un marchio di franchising abbigliamento della IMAP Export Spa, una dinamica realtà che produce e commercializza linee d’abbigliamento dallo stile casual e sportivo. Original Marines, che ha chiuso il 2013 con un fatturato di 227 milioni di euro, è presente sul territorio nazionale con 532 punti vendita in franchising, 65 tra punti vendita diretti e Cartoon Village e 93 negozi in Europa, Asia.

Se vuoi aprire un franchising abbigliamento Original Marines clicca qui.

Stefano Pigolotti