Articoli

Il franchising abbigliamento e accessori di Piazza Italia: un sogno che si avvera

Piazza Italia, franchising abbigliamento e accessori, è ormai un punto di riferimento a cui si rivolgono sempre più clienti, di qualsiasi fascia d’età. L’apertura degli Store Kids è il fiore all’occhiello dell’azienda che, nata nel 1993, ha mostrato negli anni un approccio estremamente dinamico al business e coraggio nelle scelte imprenditoriali, qualità che le hanno permesso di conquistare la fiducia dei consumatori. Come ci ha confermato Nicola Asteriti (nella foto in basso), proprietario di due punti vendita nel centro storico di Crotone.

Piazza Italia Crotone KCROT e CROT2 (18)

Ci parli della sua storia professionale.
“Ho 46 anni e mi occupo di attività commerciale da quando ne avevo 14. Si può tranquillamente dire che nasco dalla gavetta vera e propria. La prima esperienza in assoluto è stata con i negozi di Varese ed è durata per 15 anni nel mondo calzaturiero italiano. In seguito ho avuto dei negozi miei, sempre di calzature e infine ho iniziato a collaborare con le grandi aziende dal 2000 al 2012, anno in cui, per una serie di motivi, ho deciso di cambiare partner arrivando a Piazza Italia”.

Com’è arrivato al franchising abbigliamento e accessori Piazza Italia?
“Avendo già esperienza nel settore, abbiamo ritenuto di proseguire su quella falsa riga cercando un’azienda che ci potesse dare lo stesso tipo di prodotto, che già conoscevamo, un prezzo un po’ più vantaggioso, visto il momento di crisi che stiamo attraversando. Inizialmente abbiamo valutato varie aziende, entrando materialmente in vari negozi e alla fine abbiamo visto che l’unico che soddisfaceva appieno le nostre esigenze era proprio Piazza Italia, brand che veste tutti, dai bambini alla donna adulta”.

Come è stato il primo approccio?
“In realtà eravamo molto orientati verso il mondo del bambino e volevamo seguire questa strada. Piazza Italia in quel momento stava per inaugurare i primi negozi Kids e questo ci ha dato la motivazione per andare avanti con loro. Abbiamo visitato un punto vendita Kids, abbiamo toccato il prodotto con mano e abbiamo visto il loro modo di esporre e ne siamo rimasti molto affascinati. Così ci siamo detti: – Questo è il mondo per noi! – e in quel momento abbiamo deciso di aprire il primo Kids che adesso è diventato uno dei più importanti d’Italia. Abbiamo contattato, tramite internet, il responsabile del franchising di Piazza Italia e abbiamo fissato un appuntamento. Noi avevamo già il locale, quindi sono venuti a visitarlo e ci hanno dato l’ok, specialmente dopo aver conosciuto le persone che ci lavorano dentro che alla fine fanno la differenza. Noi infatti siamo commercianti che lavorano dentro il negozio dalla mattina alla sera. Io personalmente arrivo alle 6.30 del mattino e vado via alle nove di sera. A me piace così perché questo è un lavoro che faccio con passione. Da quel momento è nato il nostro rapporto lavorativo, prima con il negozio Piazza Italia Kids nel 2013 e dopo un anno e mezzo circa con l’Uomo-Donna. È stato creato un progetto dagli architetti dell’azienda, abbiamo ristrutturato completamente tutto il negozio perché era molto vecchio, abbiamo fatto l’investimento sui mobili e sulla fornitura informatica gestionale. Tutto è durato circa un mese e mezzo, dopodiché abbiamo allestito e aperto. L’azienda è stata totalmente al nostro fianco e ci ha supportato in tutto, compresa la campagna pubblicitaria in fase di lancio”.

Per quanto riguarda la formazione?
“Io sono stato fortunato perché, come ho detto, venivo da una lunga esperienza nel settore commerciale e quindi non ho avuto bisogno di formazione. Inoltre, nella mia squadra ho voluto il personale che già lavorava con me nell’altro negozio che era altrettanto esperto. Abbiamo solo seguito le indicazioni per quello che riguardava la parte visual e l’allestimento interno mettendoci poi anche molta della nostra esperienza personale. L’esperienza è importantissima perché bisogna capire che tipo di pubblico si ha di fronte e dargli l’offerta giusta. Il nostro negozio, inoltre, è uno dei pochi, se non l’unico dove facciamo solo ed esclusivamente vendita assistita. Quindi noi in questo ci differenziamo nettamente dagli altri negozi. La clientela viene assistita dall’entrata fino all’uscita anche se generalmente Piazza Italia utilizza un altro sistema, un allestimento fatto in modo tale che la clientela si possa servire da sola”. Perché questa scelta? “Ci sono delle motivazioni molto valide. Intanto abbiamo sempre creduto che il mondo del bambino abbia bisogno obbligatoriamente di vendita assistita. Quindi l’abbiamo applicata e anche l’azienda si è dovuta ricredere perché ha capito che la nostra metodologia è quella giusta. La mamma che entra per vestire i propri bambini ha bisogno dell’aiuto della commessa che la vada a servire perché ci sono tanti modelli e tante taglie ed è difficile fare la scelta giusta. Noi ci siamo sempre battuti per portare la nostra professionalità e la nostra esperienza a servizio del pubblico. E’ andata talmente bene che l’azienda ha cercato di consigliare questo sistema anche agli altri punti vendita che sono nati dopo di noi. Anche perché i risultati hanno dettato legge. L’abbiamo anche applicata al negozio uomo-donna ma per altri motivi. Il secondo negozio infatti, ha una metratura piuttosto ridotta, quindi la vendita assistita serve ancora di più perché non abbiamo la possibilità di esporre tutta la merce. Quindi col nostro sistema, anche se il punto vendita è piccolo, raggiungiamo dei risultati economici molto soddisfacenti pari a quelli di un punto vendita più grande. Naturalmente va da sé che se avessimo un negozio di mille metri quadrati questo non potremmo farlo per ovvi motivi”.

Quali sono, a suo parere, i punti di forza del franchising abbigliamento e accessori Piazza Italia?
“Avere un grande rapporto qualità prezzo e avere una modellistica eccellente. Piazza Italia riesce a fornire modelli sia alla ragazzina di 13 anni che alla signora di ottanta. Quindi noi abbiamo un’enorme varietà di articoli che piacciono a tutte le fasce d’età, a tutta la famiglia. Specie in questo momento che le famiglie hanno un budget limitato per farsi un guardaroba, con Piazza Italia trovano sempre l’articolo giusto, con un eccellente rapporto tra qualità/ prezzo che adesso più che mai è veramente importante. La loro forza è di avere una grande varietà di modelli e di avere l’assortimento giusto al momento giusto. I negozi sono sempre riassortiti due o tre volte la settimana, quindi si possono trovare sempre tutti i modelli e tutte le taglie”.

Progetti futuri?
“Sicuramente ingrandire il negozio uomo donna è il mio prossimo obbiettivo”.


Vuoi aprire un franchising abbigliamento e accessori di Piazza Italia? Compila il form sottostante:

[contact-form-7 id=”3483″ title=”Customer Card Contact Form ITA”]