Articoli

Solo Affitti, più franchising e affitti brevi nel futuro

(AZ Franchising) Solo Affitti, rete immobiliare in franchising specializzata nella locazione con 350 agenzie (50 in Spagna) sta mettendo in campo il progetto “Solo Affitti Brevi”, per sfruttare un mercato che potrebbe generare per tutte le filiali del network un giro d’affari da 27 milioni di euro e 135 mila prenotazioni, per 337.500 persone da ospitare nelle case destinate a queste locazioni, secondo i numeri resi pubblici dalla società.

Per Silvia Spronelli, presidente di Solo Affitti, “la richiesta di locazioni per periodi inferiori al mese è in aumento, con un giro d’affari globale in crescita del 30%. Non sono solo i ‘vacanzieri’ a muovere il mercato, ma c’è anche chi si sposta per lavoro o necessità specifiche (assistenza a degenti, visita a parenti, corsi formativi ecc.), e ha l’esigenza di soggiornare in una città anche per pochi giorni. Solo Affitti brevi rappresenta una soluzione vantaggiosa anche per i proprietari che possono aumentare la reddittività dei loro immobili, verificando le prenotazioni in tempo reale, senza occuparsi dell’operatività”.

Solo Affitti prevede 3 tipologie di business. Fino a 5 immobili, Solo Affitti ipotizza un giro d’affari di 72.000 euro. Fino a 25 con un giro di affari di 356 mila euro, e oltre i 25 immobili gestiti dove le opportunità di business e di guadagno per l’agente immobiliare diventano decisamente interessanti.

Solo Affitti, terzo franchising immobiliare italiano, punta a raddoppiare entro il 2022 la quota di mercato, dal 3% a 7%, raggiungendo 500 agenzie dislocate sul territorio nazionale. Grazie ai 35 mila contratti di locazione gestiti ogni anno, il volume d’affari generato da tutte le agenzie Solo Affitti è pari a circa 35 milioni di euro. Nelle 350 agenzie Solo Affitti lavorano 1000 persone, che hanno trovato casa a oltre 1 milione di persone negli ultimi 20 anni.

Franchising immobiliare: RE/MAX in tour per l’Italia

La rete attiva nel franchising immobiliare RE/MAX Italia prosegue la stagione delle conferenze dedicate all’analisi dell’andamento del mercato, curate dal presidente e amministratore del gruppo Dario Castiglia. Durante questi incontri esperti e non solo informano il pubblico sull’andamento attuale del mattone. La prossima tappa è a Roma il prossimo 27 marzo 2015, durante la quale Dario Castiglia presenterà un’analisi del settore.

Durante l’incontro, che si terrà presso l’Hotel Roma Holiday Inn Parco dei Medici saranno affrontate le tematiche relative alle prospettive del mercato immobiliare per il 2015. Le prossime tappe toccheranno le città di Arezzo (28 aprile), Biella (28 maggio), Ravenna (30 giugno), Verona (30 settembre), Milano (29 ottobre). RE/MAX è fra le reti di franchising immobiliare leader a livello mondiale. Il suo modello di franchising prevede che il franchisee sia il broker titolare dell’agenzia a cui fanno capo gli agenti immobiliari (consulenti immobiliari) che partecipano a costi e ricavi in modo uguale, trattenendo la maggior parte delle provvigioni in rapporto ai propri risultati, secondo il concetto del “win-win”, cioè “tutti partecipano ai guadagni”. Il broker titolare d’agenzia è un imprenditore che ha l’obiettivo di gestire la propria agenzia, dedicandosi allo sviluppo della stessa e al reclutamento di consulenti immobiliari professionali, seri e affidabili. Ogni Agenzia RE/MAX è autonoma ed indipendente ed ogni suo consulente opera come lavoratore autonomo, libero di sviluppare, pianificare e condurre la propria attività personale nel settore senza vincoli di zona.

Vuoi sfogliare tutte le opportunità in franchising? Clicca qui.